HighString Zeus

highstring-zeus

HighString Zeus

Oggi conosciamo un altro brand italiano specializzato in corde da tennis: HighString. Il marchio è proprietà di Federico Desi, maestro di tennis e noto incordatore.

Nello specifico andremo ad analizzare la HighString Zeus, monofilamento di quarta generazione a base di co-poliestere con sezione tonda. Viene commercializzata in colore nero e nei calibri 1.20, 1.25, 1.30 e 1.35 mm.

Il prezzo è molto competitivo: circa 6 euro per la matassina da 12 metri e 85 euro per la matassa da 200 metri.

Un cenno particolare lo merita la grafica del packaging, molto curata e moderna. Inoltre sul retro sono riportati i risultati dei test pro-t-one e Stringingpedia ed in particolare il range di tensione consigliata, dato che ritengo estremamente utile ed importante da divulgare.

In campo – I pro

In campo basta poco tempo per capire i punti di forza della Zeus: spin e controllo ai massimi livelli…ma non per tutti, almeno nei calibri più spessi. La corda, per rendere al massimo dell proprie potenzialità, deve essere sollecitata da colpi forti e decisi in grado di innescare l’ottimo ritorno in termini di rotazioni. A queste condizioni si potranno generare colpi estremamente “pesanti” e profondi senza andare mai fuori giri. La progressiva plasticizzazione infatti fa si che il giocatore abbia sempre la massima confidenza in fase di esecuzione dei colpi. Colpi “pesanti”, profondi e “controllati”: una manna per il tennista agonista moderno!

Il discorso fatto per l’accesso alle rotazioni va fatto anche per la potenza e l’uscita di palla. Per attivare potenza e velocità in uscita dal piatto corde si deve infatti essere in possesso di tanta tecnica e di un buon braccio allenato. Grazie all’ottimo controllo ritornato, già descritto in precedenza, la Zeus permette di entrare a tutto braccio ed impattare la palla con violenza e senza perdere il controllo.

Si attesta su buoni livelli anche la tenuta di tensione che permette alla Zeus di essere giocabile per circa 12 ore. Sicuramente un ottimo risultato se paragonato alla durata media del segmento dei monofilamenti agonistici.

In campo – I contro

Essendo un monofilamento destinato ad un pubblico agonista non brilla per comfort. La Zeus infatti è una corda “tosta” e piuttosto rigida, studiata per braccia bene allenate che la sappiano sollecitare a dovere.

A chi è indicata

La Zeus è una corda perfetta per il giocatore potente che fa delle rotazioni il fulcro del proprio gioco. Se montata su telai profilati e con schema corde “aperti” diventa una vera e propria “spin machine”.

Montata a tensioni basse può essere anche utilizzata ed apprezzata da giocatori con meno velleità agonistiche, ma l’esperienza di gioco non sarà la stessa.

Molto più “umana” la versione con calibro più piccolo (1.20 mm) che si fa apprezzare anche da giocatori più “amatoriali” a patto di mantenere basse tensioni d’incordatura (tra i 18 e i 22 kg massimo).

I setup dei test

I test sono stati eseguiti incordando le HighString Zeus su:

Per concludere

La HighString Zeus è una corda monofilamento moderna totalmente orientata allo spin e controllo studiata per un pubblico agonista. Per essere “innescata” necessita di colpi potenti e decisi.

Più “umana” la versione con calibro più piccolo (1.20 mm).

Per le misurazioni strumentali e ulteriori informazioni vi rimando alla pagina del test di Stringingpedia, portale totalmente dedicato al mondo delle corde da tennis!

Ringraziamo HighString (nella persona di Federico Desi) che ci ha fornito le corde per le nostre prove.