Yonex Poly Tour Spin 1.25

Yonex Poly Tour Spin 1.25

La corda

Le Yonex Poly Tour Spin sono un monofilamento agonistico in poliestere ed hanno come rappresentante principale la tedesca Sabine Lisicki.

Sono corde a sezione pentagonale, commercializzate nella colorazione azzurra o nera e disponibili nel calibro 1.20 e 1.25.

Il range di tensioni consigliate è tra i 17kg ed i 22kg.

Prezzo indicativo: 100 euro circa a matassa di 200 metri.

In campo

Ottime tenuta di tensione e stabilità.
La poca elasticità della corda e la sua composizione garantiscono una stabilità di tensione e durata di gioco di primissimo livello.
Parliamo comunque di un mono estremamente agonistico ed andrebbe tagliato (specie se montato in fullbed) dopo circa 6 ore.
Si consigliano tensioni medio-basse (tra i 17 ed i 22kg) per ottenere il massimo della resa da questa corda e renderla gestibile anche da braccia non troppo allenate.

Buona l’attitudine alla generazione di potenza.
Se la palla viene impattata con decisione la potenza ritornata dalle Poly Tour Spin è buona.
E’ una corda consigliata principalmente ai grandi picchiatori moderni che esprimono un gioco “arrotato” e principalmente da fondo.

Ottimo anche il controllo.
Sia in fullbed che ibridata la sensazione di controllo ritornata è molto buona.
Lavorano bene soprattutto su piatti corde generosi e con trame non troppo fitte.

Sensibilità e comfort, visto il segmento dove si colloca la corda, sono nella media dei mono agonistici.
Per non agonisti sicuramente meglio (e consigliate) in ibrido con corde morbide (multi o budello, come preferite) che renderanno il piatto più confortevole e giocabile.

Ottima attitudine allo spin.
Stesso discorso fatto per la generazione di potenza: se sollecitata da movimenti decisi l’accesso alla spin è immediato e di ottima intensità.
La sezione a cinque facce (pentagonale) consente di ottenere una maggiore presa sulla palla ed aumenta il potenziale di effetti.

Di seguito il grafico delle attitudini della PTS ottenuto della misurazioni effettuate dal team di Stringingpedia.

Per concludere

Monofilamento agonistico con spiccate attitudini di spin e potenza!

Sono consigliate prevalentemente agli agonisti moderni con un gioco potente e ricco di rotazioni.

Ibridata diventa “più umana” ma resta comunque una scelta da “non amatore”.

Rendono al massimo se incordate a tensioni medio-basse e su piatti corde generosi e con trame non troppo fitte.